sabato 13 gennaio 2007

Compiti e finalità U.N.U.C.I.

L'Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia si è costituita con Regio Decreto del 9/12/1926 n° 2352 (lo statuto è stato parzialmente aggiornato con DPR 1/7/1981 n° 735).
L'UNUCI è un Ente di Diritto Pubblico a carattere non economico (Ente Ausiliario delle Forze Armate), è apolitico ed accoglie gli ufficiali in congedo dell'Esercito, della Marina, dell'Aeronautica, della Guardia di Finanza, del Corpo Militare della C.R.I., del Corpo Militare del Sovrano Militare Ordine di Malta, nonché i Cappellani Militari appartenenti al ruolo ausiliario ed a quelli della riserva.
Appartengono all'UNUCI anche i soci aggregati (Amici dell'UNUCI) che fanno richiesta d'iscrizione e la cui sana e indiscussa formazione morale è accertata dai Presidenti di Sezione.
L'UNUCI è rappresentata nel territorio nazionale attraverso le SEZIONI che svolgono con autonomia l'attività associativa, seguendo le direttive della propria Presidenza Nazionale.
L'UNUCI ispirandosi alle tradizioni militari della Nazione:
tutela ed eleva il prestigio degli Ufficiali in congedo, perché siano esempio d'amore alla Patria e di virtù civiche a tutti i cittadini;
coltiva la loro preparazione professionale;
mantiene e rende sempre più intimi i vincoli con gli ufficiali in servizio permanente effettivo;
rappresenta ai competenti organi gli interessi degli iscritti;
concorre a richieste di collaborazione in materia di rappresentanza militare degli ufficiali delle categorie in congedo nel quadro della Legge 11/7/1978 n° 382.
D'intesa con le Autorità Militari, attua un programma d'aggiornamento ed addestramento per gli ufficiali in congedo, basato principalmente sulla partecipazione a:
riunioni e conferenze;
attività addestrative e visite culturali presso le Forze Armate delle nazioni aderenti alla C.I.O.R. (Confederazione Interalleata degli Ufficiali in congedo).
Le ATTIVITA' che svolge
L’U.N.U.C.I. organizza le seguenti attività aperte agli iscritti:
Riunioni addestrative, conferenze e seminari;
Partecipazioni ad esercitazioni e visite ad Unità, Scuole, basi e navi delle Forze Armate;
Visite a industrie ed Istituti, con preferenza a quelli che hanno attinenza con l’apparato militare;
Competizioni sportive prevalentemente a carattere militare, in particolare:
- Gare di pattuglia (si tratta dell’attività addestrativa di maggior impegno perché sintetizza in forma agonistica la preparazione dell’Ufficiale inferiore sul piano tecnico e fisico).
- Gare di tiro, di scherma, di sci, di nuoto, di orientamento, anche a premessa delle lezioni per la partecipazione agli incontri internazionali della C.I.O.R..
Iniziative sociali (riunioni, viaggi, ecc.) per l’amalgama tra i soci ed i colleghi in servizio.