lunedì 8 settembre 2008

2008 Ammaina Bandiera su Nave Basento e MOC 1201



Il 31 ottobre 2008, alle ore 12.00, presso la Banchina dell’Arsenale Militare Marittimo di Augusta, si è tenuta la cerimonia dell’ultimo Ammaina Bandiera di Nave “Basento” e della Moto Officina Costiera 1201, cui ha presenziato il Comandante Militare Marittimo Autonomo in Sicilia, Ammiraglio di Divisione Andrea Toscano. Tra le altre Autorità intervenuto il C.A. Andrea Licci, Direttore Marinarsen Augusta ed il C.A. Roberto Camerini, Comandante COMFORPAT. Presenti, inoltre, alcuni degli ex Comandanti delle due unità, rappresentanti della Lega Navale, della Federazione dell’Istituto Nazionale del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al V.M. e le Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Una delegazione della Sezione UNUCI di Augusta guidata dal Presidente Cap.Vincenzo Italia, con Alfiere e Bandiera, ha fatto parte dello schieramento e del seguenti “Vino d’Onore” a bordo di Nave Orione.
Nave “Basento”, realizzata per l’originario impiego di rifornitore di squadra, è stata consegnata alla Marina Militare il 18 Aprile del 1972; da allora ha garantito il rifornimento idrico delle zone costiere e delle isole minori comprese Lampedusa, Favignana ed Ustica. Ha partecipato a diverse attività addestrative tra cui il “Tirocinio di Manovra Ufficiali” ed alcuni anni fa alla grande esercitazione di sicurezza dei traffici marittimi dal terrorismo denominata “Clever Sentinel”. Nave “Basento” è nota per un toccante episodio verificatosi a bordo il 29 gennaio 1973: una partoriente in travaglio, durante il trasporto verso l’ospedale di Porto Santo Stefano, diede alla luce un bambino a cui fu “dato” il nome di Bernardini Paolo Pasquale Basento. Ultimo suo Comandante è stato il C.C. Alfredo Presta che ne aveva assunto il suo comando l’8 agosto 2008.
La Moto Officina Costiera 1201 è una nave di provenienza britannica, consegnata alla Marina Militare alla fine della II Guerra Mondiale come Motozattera da sbarco anfibio. Dal 1945 ad oggi ha navigato per 75.131 miglia, svolgendo molteplici attività tra cui la disattivazione di mine e le esercitazioni di supporto agli “Incursori” ed al “Battaglione S. Marco”. Trasformata in Moto Officina Costiera, dall’estate del 1989 è stata di base ad Augusta. Vi ha operato a bordo per molti anni con grande professionalità ed operosità un’aliquota di maestranze civili dell’Arsenale. Il suo ultimo Comandante, nel ruolo da oltre sei anni, è stato il C.C. Biagio Cardella.
In ultimo si sottolinea che, con riguardo a questo tipo di unità dalle inconfondibili linee squadrate ed alte di “un tempo”, il passaggio in disarmo della MOC 120l chiude davvero un epoca, trattandosi di una delle ultime e rare unità militari risalenti alla Seconda Guerra Mondiale a lasciare definitivamente una Base della nostra M.M.; in questo caso Augusta, cui pertanto resterà la memoria storica del singolare evento.
Antonello Forestiere
Direttore Museo della Piazzaforte