lunedì 7 gennaio 2008

2009 Presepe vivente Castanea delle Furie

Come consuetudine anche quest'anno la sezione ha voluto dedicare la giornata dell'Epifania per visitare uno dei tanti "Presepi viventi" che si allestono in Sicilia. Castanea delle Furie in provincia di Messina è stata la nostra meta. Di buon mattino, con una giornata rispetto al giorno precedente splendida, siamo partiti alla volta di Messina. Ad aspettarci la guida che ci ha fatto conoscere la storia di Zancle antico toponimo della città dello Stretto con quanto è rimasto e poi ricostruito dopo il 28 dicembre 1908 giorno del terribile terremoto che distrusse quasi del tutto Messina. A mezzodì tutti in piazza Duomo per assistere al caratteristico rintocco del campanile con le allegorie musicali con i simboli della città. Abbiamo avuto il piacere di incontrare il Comandante Angelino Cianci responsabile della sicurezza alla Navigazione su tutta l'area dello Stretto di Messina, incarico avuto dopo le brillanti Direzione presso i Compartimenti Marittimi della Guardia Costiera di Brindisi e Genova. Il pranzo in un caratteristico locale e subito ad inerpicarsi con il pullman a Castanea delle Furie che domina tra i Colli di San Rizzo il versante Jonico e Tirrenico dello Stretto. Una lunga attesa ma ne è valsa la pena. I soci hanno potuto godere della rappresentazione della natività in una chiave diversa dal solito. Belli i costumi, bella la scenografia, bello e suggestivo il posto. All'uscita della villa dove era allestito il presepe, una popolazione di turisti provenienti da ogni parte della Sicilia. Efficacissimi i Carabinieri con un impeccabile servizio d'ordine. Il rientro ad Augusta alle 21,30.