mercoledì 16 dicembre 2009

2009 Esercitazione a Mustigarufi


Si è svolta Domenica 13 Dicembre, l’attività addestrativa che traghetta nel 2010 ed apre le attività propedeutiche per la partecipazione all’operazione MASTINO.486.
Su un teatro operativo ormai consolidato, un discreto numero d’Operatori si è cimentato in un’operazione militare d’acquisizione obiettivo nello splendido scenario del demanio forestale di località Mustigarufi.
L’attività si è svolta in aderenza alla SOP.N. FN 09- combattimento all’interno del dispositivo nemico.
Si è operato per circa 8 ore a livello di Pattuglia da Combattimento ( 30 uomini circa), all’interno d’A.O. nemica, secondo lo schema seguente:
• La pattuglia da Combattimento nell’interdizione d’area:
-sviluppo di un’azione all’interno del dispositivo nemico.
-composizione ed articolazione delle forze.
• Pianificazione della missione:
-studio della missione
-studio dell’ avversario
-studio dell’obiettivo
-studio dell’area d’azione
-preparazione
-rapporto controllo.
• Fasi della missione, modalità esecutive.
• Movimento tattico
• Bivacco tattico
• Azione sopra l’obiettivo
-Il colpo di mano
-L’imboscata
• I punti di rendez-vous, P.R.V.
La Pattuglia da Combattimento è stata divisa in 3 Gruppi:
1. Gruppo comando
2. Gruppo assalto
3. Gruppo appoggio
Ai tre gruppi, hanno partecipato operatori della nostra sezione, tra cui Tenente Bonaccorsi Lorenzo- Serg. Ippolito Giuseppe – Sottocapo Genovesi Giancarlo - Fante Pisano Gaetano – Fante Catinello Walter; insieme alle sezioni di Caltanissetta, Acireale e Giarre.
E’ stato organizzata una pattuglia di controinterdizione che ha svolto il ruolo di OPFOR. In questa pattuglia oltre a nostri operatori hanno partecipato operatori appartenenti alle A.S.D. Delta Force Augusta e Diavoli Dell’Etna.


Giancarlo GENOVESI.