lunedì 11 aprile 2011

2011 Gita a Calascibetta

In una assolata e caldissima domenica primaverile si è svolta l'attesa gita nel comune di Calascibetta in provincia di Enna. Sin dall'arrivo l'assessore al turismo dello stessa cittadina il dott. Benvenuto, ha accolto il numeroso gruppo di soci , per accompagnarli nelle strette vie del paesino costudi di millenni di storia. Antagonista da sempre ad Enna, situata anch'essa in un moncone di altopiano che domina imperiosa tutta la valle del Dittaino, Calascibetta è un crocevia di regie trazzere, intese come le arcaiche autostrade che la collegavano al resto della Sicilia. Il vecchio centro storico, conserva quasi del tutto intatto l'antico quartiere ebraico. Attraversando la strada che s'inerpica dalla piazza centrale, si raggiungono le vecchie carceri troglodite, utilizzate sino in epoca bizantina. La cappella palatina ricca di splendide opere d'arte, con una ricchissima pinacoteca di tele di autori siciliani tra cui il Sozzi, abbelliscono la matrice. La torre normanna svetta sullo strapiombo, che si affaccia su Enna. Nel pomeriggio la visita nel villaggio bizantino, in serata il rientro ad Augusta.