lunedì 27 maggio 2013

2013 Palermo Piana degli Albanesi Mezzojuso

Concluso il week end a Palermo ed in due suggestivi paesini dell'entroterra, Piana degli Albanesi e Mezzojuso. La mattinata è stata dedicata alla visita guidata a Palazzo dei Normanni sede dell'A.R.S., sede istituzionale del Parlamento Siciliano. Il Palazzo è uno scrigno di arte e cultura dove all'interno si è potuta ammirare la maestosa Cappella Palatina, basilica a tre navate dedicata ai santi Pietro e Paolo, fatta costruire per volere di Ruggero II intorno al 1100 come chiesa della famiglia reale. Si rimane incantati osservando la cupola, il transetto e le absidi interamente decorate nella parte superiore da mosaici bizantini, tra i più importanti della Sicilia, raffiguranti il Cristo Pantocratore benedicente, gli evangelisti e scene bibliche varie. I recenti restauri effettuati dopo il terremoto del 2002, hanno salvato questo inestimabile patrimonio. Il pomeriggio è stato dedicato alla visita della palazzina cinese, del Museo Pitrè ed infine alla Cattedrale di Palermo nel giorno della beatificazione di don Pino Puglisi parroco di Brancaccio ucciso dalla mafia. Domenica il trasferimento a Piana degli Albanesi, passando per Portella delle Ginestre, tristissimo luogo in cui furono uccisi 11 persone durante una manifestazione contro il latifondismo, fatti ancora coperti dal segreto di Stato. Piana e Mezzojuso hanno mantenuto usi e costumi albanesi, quasi come delle enclavi in un'altro stato, anche se l'integrazione con la comunità italiana è ormai impercettibile tranne per i riti religiosi greco-bizantini praticati nelle loro chiese. Bellissime giornate di sole nel week end, che hanno messo in risalto l'orografia di questi straordinari paesaggi, lasciando ai soci, il desiderio di ritornare ad ammirarli. Bellissima terra è la nostra Sicilia.