venerdì 2 agosto 2013

2013 Tour Capitali Baltiche




Si è concluso il nostro Tour nelle Tre Capitali Baltiche. 
Cosa dire di questa straordinaria esperienza? Tantissime cose...
La "temperatura" all'arrivo a Riga era di appena 14 gradi, costringendoci ad indossare giubbini e maglioni per la grande sensazione di freddo, ed essendo ai 57° di latitudine alle 22 ora locale, il sole era da poco tramontato... queste le prime cose che abbiamo notato.
Un'altra curiosità, forse la più strana, è stata quella che negli otto giorni in queste straordinarie nazioni, non abbiamo incontrato persone anziane ne bambini, almeno nei luoghi turistici che abbiamo visitato, strano se la paragoniamo con la nostra realtà nazionale.
Vilnius capitale della Lituania, è una città interamente costruita in stile barocco. Cattolica come la vicina Polonia dalla quale ne ha subito grande influenza, sede di una prestigiosa Università e di una moltitudine di edifici tardo-gotici e rinascimentali meglio mantenuti in Europa. 
Una giovanissima democrazia, appena 21 anni d'indipendenza dal dominio sovietivo, protesa a diventare centro di cultura nell'ambito della Comunità Europea. 
Suggestiva la visita della collina delle croci, un luogo diventato meta di pellegrinaggio internazionale, dove la profonda religiosità di questo popolo, indusse anche Papa Giovanni Paolo II (di madre lituana) a visitare ed a santificarne il sito e le croci che vi si trovano piantate, simbolo di fede e di speranza per gli uomini di buona volantà.
Riga in Lettonia,  fondata nel 1201 conobbe nel corso del XIII secolo un periodo di grande splendore per la sua entrata nella storica Lega Anseatica. Città porto tra i più importanti nel Baltico alla confluenza del fiume Gaudava, dove dal nostro albergo posto sulle sue rive abbiamo ammirato la bellissima skyline della città.
Patrimonio dell'UNESCO dal 1997, il centro storico di Riga ha mantenuto intatto il tessuto urbano medioevale e delle epoche successive, vantando una moltitudine di edifici realizzati in Art Nouveau che non ha paragoni al mondo. Denominata la Parigi del Nord per la moltitudine di attrazioni turistiche e numerosissimi caffè all'aperto, che abbiamo potuto ammirare nella loro travolgente e musicale bellezza.
Infine Tallin, la capitale del Turismo in Estonia, a pochi Km dalla Finlandia, la più popolosa delle tre capitali, patrimonio anch'essa dell'UNESCO per la sua storia ed i monumenti medioevali di cui è ricco il grande centro storico, delimitato dalle alte mura che ne delimitano il perimetro e le antichissime vestigia delle torri. Porto del Baltico, crocevia di traffico merci e turistici in questa aerea nord europea. Otto giorni, attraversando quest'angolo d'Europa dove la natura incontaminata, fa da cornice alla lunghissima striscia d'asfalto che da sud a nord unì questi magnifici popoli, in un lunghissimo abbraccio che li portò all'indipendenza dal regime comunista appena 25 anni fà. 
Popolazioni laboriose e paesi di cui sentiremo tanto parlare.